COMUNE di TESTICO


PROVINCIA di SAVONA


Aree tematiche

Storia
Brevi cenni della storia di Testico, la dolorosa pagina della guerra e le curiosità.

Edifici religiosi
La Parrocchiale e gli altri edifici religiosi presenti sul territorio.

Area Tema 3
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Vestibulum non dui nec pede vestibulum condimentum.

Area Tema 4
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Vestibulum non dui nec pede vestibulum condimentum.

Area Tema 5
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Vestibulum non dui nec pede vestibulum condimentum.


Edifici religiosi - Chiesa Parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo

La Parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo, la più antica della Val Merula, è considerata Chiesa Madre della Vallata.

L'originaria Chiesa "Romanica" a tre navate, probabilmente risalente al secolo XIV°, subì una prima trasformazione negli anni 1560 – 1680, ed una seconda negli anni 1760 – 1785.

Quest'ultima ad opera dell'architetto Domenico Belmonte (1725 – 1795).

Venne consacrata il 5 settembre 1786, come si legge in una iscrizione posta in facciata.

L'attuale disposizione planimetrica della Parrocchiale evidenzia uno spazio reso dinamico dall'adozione di superfici curve ed irregolari, originate dal sommarsi di vani complementari più antichi attorno alla vasta aula coperta da una volta a vela.

La luce immessa nell'edificio sacro, giocando su sporgenze e rientranze delle pareti, crea momenti chiaroscurali d'effetto.

L'interno fu decorato dal pittore e scultore Tommaso Carrega (1739 - 1821), che con affreschi, stucchi e decorazioni varie seppe dare un'aggraziata maestosità settecentesca all'edificio.

Oltre al magnifico altare maggiore – bello, nel suo marmo policromo, incastonato a mosaico di pregevole fattura – altri sei altari laterali fanno corona all'unica aula della Chiesa a pianta ottagonale.

Particolare attenzione meritano le Cappelle Laterali che conservano la cinquecentesca Pala d'altare "Il martirio di Santo Stefano" di Lazzaro Tavarone (1556 – 1641) e la scultura Lignea della Madonna del Rosario (1831) opera di Giovanni Battista Garaventa.

La facciata, mentre conferma il gusto tardo barocco (esuberanza dei partiti architettonici e mosse superfici delle ali) segnala un'inequivocabile attenzione all'architettura neoclassica (colonne binate nella parte basamentale).

Per armoniosità estetica e riuscita composizione d'architettura, la Parrocchiale può veramente considerarsi "monumento nazionale" e gioiello artistico di Testico.

Torna a Pagina iniziale

Impostazioni

zoom testo
i pulsanti qui sotto impostano lo zoom percentuale del testo

scelta aspetto
qui scegliete i colori di testo e sfondo

Informazioni

questo sito
è interamente costruito in XHTML 1.0 Strict e con i CSS level 2 ed offre un grado di accessibilità WAI AA. w3c validi Qui sono disponibili informazioni sui linguaggi.

validità
potete verificare la validità del codice delle pagine dell'intero sito con i validatori del W3C.


Comune di Testico - Piazza IV Novembre 1 - 17020 Testico SV - Telefono 0182 668091 - Fax 0182 668003
E-mail info@comune.testico.sv.it - Pec testico@legalmail.it


Questo sito è costruito secondo gli standard del W3C World Wide Web Consortium per essere fruibile nel migliore dei modi da parte di tutti gli utenti prescindendo da caratteristiche personali, dotazioni hardware, piattaforme software e browsers utilizzati.
I contenuti dovrebbero quindi essere disponibili in ogni caso, ma parte della grafica che rende più piacevole la fruizione sarà disponibile solo utilizzando un browser standard.
Se il vostro attuale browser ha caricato questo messaggio è probabile che non lo sia.
Se desiderate usarne uno potete, aprendo la pagina del sito del WaSP Web Standards Project conoscere i browsers standard gratuiti disponibili per ogni piattaforma.